Xantelasma

E’ una condizione della pelle palpebrale che si manifesta con la formazione di escrescenze tondeggianti od ovalari, lievemente rilevate e giallastre, distribuite quasi simmetricamente sulla cute della palpebra superiore ed inferiore, a cavallo del canto interno delle palpebre.

Lo xantelasma, la cui evoluzione è lenta e progressiva, colpisce prevalentemente le persone al di sopra dei 50 anni, specie di sesso femminile ed è dovuto a degenerazione xantomatosa degli istiociti. In taluni soggetti gli esami di laboratorio rivelano dislipidemia, diabete, aterosclerosi, ma in altri la crasi ematica risulta perfettamente normale.

Terapia dello xantelasma

L’unica terapia possibile è quella chirurgica, che andrebbe intrapresa prima che la degenerazione sia tanto estesa da richiedere una vera e propria plastica palpebrale.